Benvenuti nel sito ufficiale del RIVARS

 


Il Registro ha lo scopo di riunire e certificare

tutti i veicoli abitativi ricreazionali storici

Come fare per iscriversi al nostro club? Clicca QUI

Numeri di telaio e targhette Clicca QUI

 
Informazioni RIVARS

Inseriamo una mail di gratifica:

Ciao ragazzi!

qs mail solo per ringraziarvi per la magnifica accoglienza che ci avete riservato durante il raduno dello scorso week end e per farvi i complimenti (veri!!) per l'eccellente organizzazione, anche e soprattutto in merito ai contenuti del programma culturale della giornata di sabato. Che dire, poi, della serata? Abbiamo mangiato bene, bevuto meglio e… io mi sono divertita un sacco!
Conoscevo bene tutti i posti visitati, di cui ho parlato in occasione di miei articoli o parti dedicate su guide di turismo. Non conoscevo voi: uno spunto (ottimo) in più per ritornare a parlare dei vostri posti.
Spero ci saranno altre occasioni!
Buone cose,
tiziana (e Roberto)
Tiziana Crimella
Mondadori Electa + Editoriale Domus

---------------------------------------------

Molti di voi mi stanno chiamando per comunicarmi che avete ricevuto una e-mail di Pietro Biondi nella quale chiede dei soldi perché gli AVREBBERO rubato tutto a Malaga.

Ho personalmente sentito Pietro che mi ha detto che non è vero niente e che ha inviato una e-mail a tutti per avvisarci. A me non è arrivato nulla e quindi vi mando, io per lui, la conferma che si tratta di un virus.

Pertanto, ignoratela senza aprirla né tantomeno mandare somme di denaro a chicchessia.

A presto

Ivan Perriera

Cell. +39 393.9992683

Skype: ivanperr

www.ivanperriera.com

---------------------------------------------

Oggi 20/05/2014 la segreteria ha evaso tutto quanto

pervenuto per il "RINNOVO SOCI 2014"


Chi non avesse ricevuto le tessere è pregato di contattarci

dopo aver controllato di:


- aver effettuato il pagamento (CC Postale / Bonifico)

- aver spedito a Galliani copia del versamento

- aver comunicato eventuale variazione di indirizzo

- avere la Carta di Identità in corso di validità

---------------------------------------------
Cari Amici,
quest' anno il Registro compie 15 anni; molte cose sono cambiate dall' ormai lontano anno 2000 quando, pur esistendo ufficiosamente già da tempo, la Sezione Speciale Storica del Caravan Club Gorizia è stata fondata ufficialmente diventando ciò che oggi è il R.I.V.A.R.S.
Avrei molto piacere di festeggiare l' evento assieme a tutti i Soci, gli Amici ed i Simpatizzanti e l' occasione propizia si è presentata con il raduno a Fiorano (MO) in partenariato con il Fiorano Camper Club cui vanno i ns. migliori ringraziamenti per l' ottima accoglienza & organizzazione logistica già sperimentata in passato.
Vi attendo numerosi e, ben conoscendo gli amici del FCC, so già sin d'ora che non rimarrete delusi.
C.Galliani
presidente
---------------------------------------------
Cari Amici, come preannunciato il programmato raduno di Jesolo, causa "gestore furbo" è stato annullato e nelle medesime date (13-15 Giugno) sono contento di poter dire che gli amici del Fiorano Camper Club, come sempre e con molta professionalità hanno accettato a farci da supporters; per ulteriori info cliccate QUI.
Partecipiamo numerosi se non altro per ringraziare FCC per la disponibilità dimostrata e l' impegno profuso.
NB: sono i benvenuti anche equipaggi con caravan datate e recenti e/o con autocaravan recenti purchè condividano la ns. filosofia di socializzazione e di aggregazione.
C.Galliani
presidente
---------------------------------------------
DOCUMENTO SULLA PRATICA TRA RIVARS E ASI DELLA QUALE È STATA COINVOLTA UNA NOSTRA SOCIA.
Per leggerlo clicca QUI
---------------------------------------------
Si comunica che le caselle postali nr. 62 e 124 presso

la posta centrale di Gorizia sono state dismesse in via

definitiva, pertanto la posta indirizzata a queste caselle

non verrà più ritirata.

Unici indirizzi validi per l’invio della posta sono i seguenti:

R.I.V.A.R.S. Associazione

Sede Nazionale della Presidenza

Via 9 Agosto, 4 - 34170 Gorizia

 

R.I.V.A.R.S. Associazione

Segreteria Generale presso

Gambarino Gilberto

Strada Venaria, 112

10148 Torino

---------------------------------------------

SONO STATI SEGNALATI MESSAGGI COME PROVENIENTI DA This e-mail address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it & This e-mail address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it CHE PROPAGANDANO GUADAGNI IMMEDIATI E/O SELEZIONE DI COLLABORATORI E QUANT' ALTRO... TALI MESSAGGI NON PROVENGONO DAL REGISTRO, SONO APOCRIFI E CONFIGURABILI COME TRUFFA. LA DENUNCIA NEL MERITO VERRA' DEPOSITATA PRESSO LA POLIZIA POSTALE.
La Direzione

-----------------------------------------------

"Vista la concomitanza con le elezioni europee e con le amministrative in alcune regioni il raduno CC-Prato/RIVARS 23/25 maggio 2014 è sospeso e verrà riproposto in data da destinarsi di comune accordo tra Camper Club Prato & RIVARS; le somme eventualmente versate a titolo iscrizione/prenotazione verranno rese con bonifico bancario; si prega di allegare alla richiesta copia della ricevuta del versamento e l' IBAN con l' intestatario del conto su cui versare per darci il modo di provvedere".

-----------------------------------------------
CONVERSIONE CAVALLI  KW
Per leggere la documentazione clicca QUI
-----------------------------------------------
VIAGGIARE RISPARMIANDO GASOLIO SENZA INQUINARE SI PUÒ CON IL DISPOSITIVO DUKIC

Per info clicca QUI

-----------------------------------------------

Si comunica che la documentazione, relativa al nuovo tesseramento o al rinnovo dello stesso, deve venire spedita tramite POSTA e NON attraverso il FAX

GRAZIE

La Direzione

-----------------------------------------------

Dispositivo Dukic antiparticolato per info clicca QUI
-----------------------------------------------
Una nuova associazione è entrata a far parte della famiglia.
Per info clicca QUI

---------------------------------------------------------------

PER TUTTI I SOCI

Vi segnaliamo un'altra lamentela relativa alle pratiche

del mezzo inviata all'ASI:

"Al Sig.Presidente A S I

Avvocato Roberto Loi

Io Sottoscritto Tani Mauro socio ASI N° 115013,fa sapere che il suo

personale non sa neppure copiare.

Vedendo il certificato di storicità ciclomotori CSC N° 653 si vede

bene gli errori sulla documentazione inviata.

Le ruote sono 2-3/4-9 avete scritto anteriore 2-1/4-16 posteriore 1-1/2.16

Sul libretto di cirolazione risuta (CW/CV)001,28 avete scritto 1,180 - 1600

Il cambio non esiste solo frizione automatica avete scritto cambio manuale

2 rapporti

Su telaio c'è solo la forcella telescopica il posteriore è rgido

Dai vostri allegati risulta la certificazione era già stata effettuate il 13/12/2012

e inviata il 13/07/2013

Questo è uno sconcio quando affermate chè l'ASI in due mesi evade le pratiche.

Capisco bene perche in Italia stiamo andando a ramengo se persone pagate

per effettuare un certo lavorolo svolgono in questa maniera tutto è chiaro non

potremo attanderci di meglio.

Allego la documentazione sbagliata distinti saluti Mauro Tani

Scandicci 02/08/2013"

-----------------------------------------------

PER TUTTI I SOCI

vi segnaliamo una lettera di protesta per una pratica non correttamente

compilata e con tempi procedurali molto lunghi inviata all'ASI:

" All' attenzione del Presidente della Federazione ASI

Oggetto: delucidazioni                                                      Imola, 16 luglio 2013

Egregio Sig. Presidente,

sono a scriverLe per avere possibili spiegazioni in merito alle mie pratiche

ADS e CRS relative al motoveicolo HONDA RD04 targato RA 091617.

In data 13/12/12 le pratiche erano già concluse. Purtroppo in data 21/03/13 è

stato inviato il provvisorio (ripeto: le pratiche erano già concluse in data 13/12/12!).

In data 27/06/13 sono arrivate al  mio club le pratiche conclusive (con ben sette

mesi di ritardo!), ma sorpresa: le pratiche sono errate; contengono visibili incongruenze

tra il libretto e le Vs trascrizioni. Spero vivamente di non dover attendere ancora molto

per avere le pratiche corrette finalmente. Vi allego i documenti necessari per la verifica.

Resto in attesa di Vs celeri notizie, porgendo sinceri saluti."

---------------------------------------------------------------

ATTENZIONE - preghiamo tutti i soci di comunicarci il nuovo indirizzo di

posta quando questo dovesse variare.

Scrivere a This e-mail address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it

---------------------------------------------------------------

Il c/c bancario del Registro ha cambiato intestazione da:

"Caravan Club / Registro Storico" a "Registro Italiano

Veicoli Abitativi Ricreazionali Storici R.I.V.A.R.S."

L' agenzia Unicredit è rimasta invariata: 3832 e l' IBAN è

rimasto anch' esso invariato: IT 95 O 02008 12403 000001519818.

LA MODIFICA E' GIA' OPERATIVA.

il c/c postale ha cambiato intestazione da "Caravan Club Gorizia" a

"Registro Italiano Veicoli Abitativi Ricreazionali Storici R.I.V.A.R.S."

Anche qui è stato richiesto che l' IBAN IT 72 I 07601 12400 000019747310

debba rimanere invariato. SIAMO IN ATTESA CHE LA POSTA COMUNICHI

CHE LA VARIAZIONE E' OPERATIVA.

Nel frattempo e fino a nuova comunicazione, dato che abbiamo la

certezza che solo la banca ha operato la variazione richiesta e che

tale modifica è operativa, TUTTI I VERSAMENTI SIA PER IL REGISTRO

SIA PER IL CARAVAN CLUB devono essere effettuati IN VIA ESCLUSIVA

sul c/c bancario al fine di evitare disguidi, mancato riconoscimento

dei versamenti effettuati o altro.

------------------------------------------------------------------------------

Si comunica che durante le manifestazioni fieristiche il RIVARS

non effettua pratiche di storicizzazione e subentro

------------------------------------------------------------------------------

Le foto della partecipazione al Tourit di Carrara clicca QUI

----------------------------------------------------------------------------

Si raccomanda vivamente di citare nel versamento della quota annuale sia il

nr. di tessera che il nominativo del socio.

-------------------------------------------------------------

Attenzione alla targa per chi utilizza il motorino - clicca QUI

__________________________________

Cercasi motorhome in buono stato, allestimento Hymer su
base meccanica Mercedes, storico o storicizzabile.

Per il nuovo museo del turismo itinerante cerchiamo caravan e autocaravan anche da restaurare immatricolati sino al 1964 compreso.

Rivolgersi a Claudio Galliani al 335/6028272

___________________________________________

Si prega di inviare fax ai numeri 0481/532873-533234

SOLO se preventivamente autorizzati - grazie

______________________________________

 
News
Venerdi 1 Agosto 2014 - DAL TERRITORIO
Si è staccata ieri una valanga sul Monte Rosa che ha travolto tre alpinisti stranieri in cordata sotto la piramide Vincent, una cima del massiccio. La slavina ha trascinato a valle i tre, terminando la corsa in un crepaccio. Tra loro, uno è riuscito immediatamente ad uscire dalla neve, mentre gli altri due sono rimasti sotto. A dare l'allarme è stata la cordata che li seguiva, sfiorata dalla stessa valanga.

Purtroppo per uno dei due non c'è stato nulla da fare: i soccorsi giunti in loco - due elicotteri, una ventina di uomini del Soccorso alpino valdostano e della Guardia di finanza di Cervinia - hanno trovato l'uomo, già senza vita, quasi subito.

I soccorritori, supportati anche dai cani da valanga, hanno scavato nella neve con sonde e pale per circa un'ora prima di riuscire a trovare l'ultimo uomo della sfortunata cordata. In ipotermia, l'alpinista è stato trasportato d'urgenza all'ospedale di Aosta. Le operazioni di bonifica della valanga sono proseguite fino al tardo pomeriggio: il timore era che ci fossero altri alpinisti sotto la massa di neve.

Il distacco di neve è avvenuto verso le 15.30 a circa 3.800 metri di quota, vicino al rifugio Gnifetti (nella valle di Gressoney), e si suppone che la causa del distacco sia il rialzo termico di ieri che fa seguito ad alcuni giorni di maltempo. Durante le ricerche almeno altre tre slavine si sono staccate nella zona.

(Articolo preso da http://www.ilgiornaledellaprotezionecivile.it/index.html?pg=1&idart=13231&idcat=3)

----------------------------------------------

Giovedi 31 Luglio 2014 - ATTUALITA'
Come ci hanno mostrato i tg dei giorni scorsi, pare che quest'anno l'esodo estivo stia avendo e avrà dimensioni assai più contentute rispetto agli anni passati. Ciò non significa che non debba essere preparato un "piano di attacco" per ridurre i disagi all'utenza, innalzare i livelli di sicurezza, rendere tempestivi l'assistenza e il soccorso e diffondere una corretta ed efficace informazione ai cittadini.
Anas infatti, proprio nei giorni scorsi  ha presentato obiettivi e numeri del proprio piano di gestione di Anas per l'esodo estivo 2014.
Nel periodo estivo l'Anas impiegherà, in turnazione, circa 2.500 addetti e oltre 1.070 automezzi. Saranno in funzione sulla rete Anas circa 1.800 telecamere e 300 pannelli a messaggio variabile. L'attività sarà concentrata sui servizi di viabilità e traffico, pattugliamento dei percorsi alternativi e presidio di snodi, assistenza e soccorso agli utenti. Tutte le informazioni raccolte verranno gestite dalle venti sale operative compartimentali e dalla sala operativa nazionale, in contatto diretto con Viabilità Italia e, in caso di emergenza, con il Dipartimento della Protezione Civile.

Sulla rete stradale saranno ridotti i cantieri, ad eccezione di quelli inamovibili: cinque sulle autostrade non a pedaggio, tredici sui raccordi autostradali e 184 cantieri sulle strade statali. Sul fronte della sicurezza stradale è stato compiuto un grande sforzo di sistema tra i gestori della viabilità, le forze dell'ordine e le istituzioni, con l'estensione del sistema di controllo della velocità media e istantanea "vergilius".

I flussi di maggior traffico si avranno dal pomeriggio domani venerdì 1° agosto alla mattina di lunedì 4 agosto, soprattutto sulle strade statali in prossimità dei grandi centri urbani e sulle direttrici verso le località balneari e verso la frontiera. Il traffico, sulla base storica del periodo, si registrerà sulla E45, sulla Romea, ai valichi nella zona di Trieste, sulle consolari Aurelia e Appia, sulla statale 16 Adriatica, sulla 106 Jonica, sulla A3 Salerno-Reggio Calabria, sulla strada statale 125 e sulla strada statale 131 ‘Carlo Felice', in Sardegna e sulle principali arterie siciliane.

  • Per il calendario completo dei giorni di traffico intenso e dei cantieri: www.stradeanas.it.

  • Per richieste di informazioni, segnalazioni o  suggerimenti riguardanti la rete stradale Anas : numero unico di contatto 841-148 (a carico del chiamante, da rete fissa e mobile, solo lo scatto alla risposta) attivo 7 giorni su 7, compresi i festivi, 24ore su 24 - dalle 8.00 alle 20.00 attraverso un servizio di Contact Center e dalle 20.00 alle 8.00 attraverso una segreteria telefonica.

  • Numero verde (gratuito) per la Salerno - Reggio Calabria: 800 290 092

(Articolo preso da http://www.ilgiornaledellaprotezionecivile.it/index.html?pg=1&idart=13228&idcat=1)

----------------------------------------------

Giovedi 31 Luglio 2014 - ESTERI

La siccità in Siria è responsabile di conseguenze umanitarie disastrose per milioni di persone. La scarsa pioggia, i bassi livelli d'acqua, il conflitto armato e le infrastrutture idriche e igienico-sanitarie danneggiate sono alla base del peggioramento della situazione.

"La Mezzaluna Rossa Siriana e i partner del Movimento Internazionale della Croce Rossa e della Mezzaluna Rossa sono sempre più preoccupati per l'impatto umanitario dell’attuale siccità" spiega Attar, Presidente della Mezzaluna Rossa Siriana (SARC). "L'accesso limitato all'acqua potabile continuerà a influenzare la vita dei siriani per gli anni a venire. Chiediamo alle Autorità locali e nazionali di collaborare con tutte le agenzie umanitarie presenti nel paese non solo per soddisfare le esigenze attuali ma anche per sviluppare una risposta a lungo termine a questa crisi che diventa sempre più profonda".

La scarsità di precipitazioni invernali e le elevate temperature di questo periodo hanno colpito in particolar modo l'agricoltura e la sicurezza alimentare nei territori di Aleppo, Hassakeh, Deir Ezzor e Raqqa dove le persone sono già estremamente vulnerabili dopo tre anni di conflitto. Secondo la SARC la produzione di grano nazionale nel 2014 è prevista in calo del 52% rispetto al 2013 con possibile aumento del prezzo del pane e degli altri alimenti.

L'intero popolo siriano sta vivendo gli effetti combinati di siccità e di conflitto armato, ma le conseguenze maggiori ricadono sugli sfollati interni e le comunità che li accolgono, dove l’acqua è spesso tagliata, razionata o contaminata da vari focolai di epatite A
, malattie della pelle e le malattie diarroiche. Inoltre le condizioni di vita sono spesso insalubri.

La Mezzaluna Rossa Siriana e i partner del Movimento oggi forniscono acqua potabile a milioni di persone in tutta la Siria soprattutto effettuando riparazioni di emergenza e manutenzione delle principali infrastrutture. Gli ingegneri SARC lavorano a stretto contatto con le autorità idriche locali e con il Comitato Internazionale della Croce Rossa per riparare pozzi, stazioni di acqua, condutture e fogne. Tuttavia, le autorità e le agenzie umanitarie devono urgentemente affrontare i problemi causati da una cronica mancanza di acqua.

"Esortiamo tutte le parti in conflitto a garantire
in ogni momento la fornitura di acqua pulita per tutti i siriani e chiediamo alla comunità internazionale - conclude Attar - di aumentare rapidamente il proprio sostegno ai principali programmi idrici e igienico-sanitari del Movimento della Croce Rossa e della Mezzaluna Rossa in Siria".

(Articolo preso da http://www.ilgiornaledellaprotezionecivile.it/index.html?pg=1&idart=13226&idcat=4)

----------------------------------------------

Giovedi 31 Luglio 2014 - DAL TERRITORIO

Disperso da ieri in Valle San Lucano è stato ritrovato stamattina - purtroppo senza vita - un uomo 67enne di Taibon Agordino (BL), uscito di casa per cercare funghi.

L'allarme per il mancato rientro del signore è stato lanciato attorno alle 20.30 dai familiari, abituati a vederlo tornare verso le 17.30. L'auto dell'uomo è stata ritrovata in Valle di San Lucano e da qui, seguendo le indicazioni sui luoghi solitamente frequentati, le squadre del Soccorso alpino di Agordo, Alleghe, Val Biois hanno iniziato a perlustrare il versante dalle zone più basse fino a 1.500 di quota, purtroppo senza esito.

La ricerca è proseguita nella notte e, dopo un paio di ore di riposo, è ripresa alle 5.30 con una trentina di persone impegnate. Il triste epilogo quando una squadra ha individuato, passate da poco le 7, il corpo dell'uomo, scivolato nel bosco e precipitato per una quindicina di metri da un salto di roccia. Ricomposta, la salma è stata imbarellata e trasportata a spalla dalla zona di Le Ciaffe, a 950 metri circa di altitudine, fino alla strada e da lì alla cella mortuaria.

Erano presenti il Centro mobile di coordinamento del Soccorso alpino, diverse unità cinofile, Guardia di finanza, Corpo forestale dello Stato, Vigili del fuoco e Carabinieri.

(Articolo preso da http://www.ilgiornaledellaprotezionecivile.it/index.html?pg=1&idart=13222&idcat=3)

----------------------------------------------

Viene riportata una lettera di seguito:

Buongiorno,
sono Cilli Rinaldo della Ci. Camp. Vorrei porre alla Vs/ attenzione il ns/ rimessaggio-area di sosta sito in Pescara.
Si tratta di una struttura che si sviluppa su una superficie di 4500 mq interamente asfaltati. Tra i numerosi servizi offerti abbiamo: posteggi coperti e scoperti, scarico di pozzetto e wc e carico di acqua potabile, allaccio elettrico e servizi igienici. Inoltre l'area di sosta è custodita H 24 grazie ad un sistema di video sorveglianza ed alla presenza di un custode. L'accesso all'area è garantito ai soli possessori di tessera magnetica.
L'area di sosta si trova a soli 2 km dal centro cittadino di Pescara ed è ben collegata con esso grazie alla presenza di una fermata bus a soli 50 metri (linea urbana 12).
Inoltre, qualora dovesse essere necessario, abbiamo stipulato una convenzione con alcune strutture alberghiere.
Per ogni ulteriore informazione potete visitare il ns/ sito internet www.sostacamperpescara.it o inviare una mail al seguente indirizzo This e-mail address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it
Cordiali saluti

Rinaldo Cilli Ci. Camp

----------------------------------------------

Buon giorno

Siamo lieti di segnalarvi il Quinto Camper Resort, una meravigliosa area di sosta attrezzata sita a Quinto di Treviso all’interno del Parco del Fiume Sile.

Restiamo in attesa di un Vostro gentile riscontro.

Cordiali saluti

Katiuscia

Quinto Camper Resort

Via Costamala snc - 31055 Quinto di Treviso (TV)

Coord. GPS 45°38’20’’N 12°09’19’’E

tel/fax 0422/874120

cell 339/1359761 (contatto: Franco)

www.sostacampertreviso.it

----------------------------------------------

Cari camperisti,

a San Benedetto Po, in provincia di Mantova, è stata inaugurata la nuova area attrezzata per la sosta dei camper in via Ruffini, a due minuti dal centro storico. L’intero parcheggio prevede la disposizione di n. 32 posti auto, un posto per disabili e n. 8 posti per la sosta dei camper.

Nell’area sosta è presente un servizio gratuito di rifornimento e scarico idrico per camper, con funzionamento automatico a fotocellula che permette ai turisti di sostare e provvedere alla fornitura dell’acqua.

La nuova area di sosta è annessa ai percorsi ciclabili esistenti, è segnalata all’interno dei circuiti ciclabili turistici, nei circuiti del turismo itinerante camperisti ed è individuata inoltre nelle guide turistiche locali. In via D'Annunzio, a 5 minuti a piedi dal centro storico, è presente un'altra area di sosta destinata sia alle auto sia ai camper, non attrezzata per il carico e scarico idrico.

Da visitare…

San Benedetto Po, borgo della provincia di Mantova in Lombardia, si sviluppa attorno al maestoso Monastero Polironiano, straordinario insieme di edifici situato tra il centro del paese e il Grande Fiume Po.

Oltre mille anni di storia sono sedimentati nelle strutture del Monastero di San Benedetto Po in Polirone, fondato nel 1007 da Tedaldo di Canossa, nonno della famosa contessa Matilde. Nel Cenobio, ottimamente conservato, è possibile visitare i luoghi caratteristici di un monastero benedettino: Chiostri, Cantine cinquecentesche, Refettorio monastico, Sala del Capitolo, Biblioteca monastica e Basilica.

Visita San Benedetto Po e il suo Monastero Polironiano: un paese ricco di storia!

Per chi ama la natura…

I dintorni di San Benedetto Po sono caratterizzati dalla presenza di oratori, ville abbaziali, pievi matildiche, caseifici e numerose corti agricole, dove la preziosa opera di bonifica dei monaci è ancora oggi visibile percorrendo le piste ciclabili lungo gli argini che circondano il paese.

Dal punto di vista paesaggistico l’elemento principale è la presenza silenziosa, quasi sempre, del grande fiume e dei filari di pioppeti nelle golene e lungo le rive.

Il territorio del Comune di San Benedetto Po si presta ottimamente a escursioni in bicicletta, tanto da essere inserito negli itinerari del Touring Club Italiano, tra i percorsi mantovani. E’ possibile, tra gli altri, effettuare un itinerario alla scoperta, nelle frazioni del paese, di quelle che erano le antiche corti monastiche che costituivano la base economica del cenobio.

Vi comunichiamo, inoltre, la possibilità di uno scambio di link sui rispettivi siti: pubblicando il nostro (www.turismosanbenedettopo.it) sul vostro sito, noi provvederemo immediatamente a pubblicare il Vostro link sul sito del turismo di S.Benedetto Po.

Vi ringraziamo per l’attenzione e porgiamo i nostri più cordiali saluti.

 

 

IAT di San Benedetto Po e dell'Oltrepò Mantovano
Piazza Matilde di Canossa, 7
46027 San Benedetto Po (MN)
Tel. 0376.623036 Fax 0376.623021
E-mail: This e-mail address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it
www.turismosanbenedettopo.it

----------------------------------------------

Da Aprile per tutto il 2014

Camping Cuore Verde di Piediluco (Terni).

Per leggere la locandina clicca QUI

Direzione Camping Cuore Verde
349 4987423

----------------------------------------------

COMUNICATO STAMPA

Fulvio Di Marcotullio nuovo coordinatore dell’Unione Club Amici per la gestione dei Club dell’area centro ovest

L’Unione Club Amici, continua il suo consolidamento sul territorio e da ciò la necessità di offrire maggiore supporto sul territorio, ai Club aderenti alla Federazione, nata ad Isernia nel 1996. Fulvio Di Marcotullio, presidente dell’Associazione Campeggiatori Perugini, è il nuovo Coordinatore per il Centro Ovest e seguirà in particolare le Associaizoni delle regioni UMBRIA e TOSCANA.

E’ un impegno importante - ha dichiarato Di Marcotullio - che accolgo con soddisfazione perché premia l’attività fin qui svolta dal nostro intero Consiglio Direttivo. So di non essere solo e che potrò contare sul supporto degli altri Coordinatori più anziani e di quello di Ivan Perriera, alla guida dell’Unione fin dalla sua costituzione. In questi primi mesi ho potuto constatare che le linee guida di questa Federazione sono assolutamente condivise e apprezzate da tutta l’Associazione Campeggiatori Perugini. Come d’abitudine, il mio impegno sarà preciso e costante.“.

Di Marcotullio dividerà la vasta area del Centro Italia con Giancarlo Staffolani confermato alla guida di tutta la fascia costiera adriatica che andrà dalla Ravenna fino ad Ascoli Piceno.

Auguri di buon lavoro sono già giunti da tutti i Coordinatori e dai Responsabili nazionali dei Progetti dell’Unione Club Amici.

----------------------------------------------

La direzione del campeggio San Francesco di Barcis (PN), vi comunica che il campeggio riapre

il 04 Aprile 2014 fino al 30 Ottobre 2014
Cogliamo l’occasione per comunicarvi l’elenco delle manifestazioni organizzate con i Camper Club del Triveneto, vi segnaliamo in particolare:

25 - 27 APRILE 2014 Festa di Primavera 24 - 25 MAGGIO 2014 III° Grigliata tra camperisti 21 - 22 GIUGNO 2014 Mare e monti 26 - 27 LUGLIO 2014 Degustazione di prodotti tipici della Valcellina

15 AGOSTO 2014 Serata della porchetta e musica 16 AGOSTO 2014 Aspettando i fuochi 20 - 21 SETTEMBRE 2014 Week end dei funghi 18 – 19 OTTOBRE 2014 Sapori di Barcis e castagnata

Alleghiamo inoltre le manifestazioni organizzate dalla Pro Loco e dal Comune di Barcis, pregandovi cortesemente di diffonderla ai vostri soci.

Il campeggio San Francesco di Barcis vi ricorda che potete organizzare all'interno della struttura Raduni e Manifestazioni, a Vostra disposizione area coperta e riscaldata per circa 100 persone, eventuale angolo cottura con griglie e bruciatori, in alternativa siamo a disposizioni per collaborare con la nostra organizzazione.

Se interessati confermateci cortesemente la data per inserire il vostro Raduno sul nostro sito.

Ulteriori informazioni le troverete sul nostro sito www.campingbarcis.it, o contattandoci via e-mail: This e-mail address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it , o telefonicamente ai nostri recapiti.

Augurandoci di avervi come ospiti del nostro campeggio, per farvi conoscere le bellezze naturali della nostra zona,e il nostro meraviglioso lago.

Vi porgiamo cordiali saluti.

La Direzione

----------------------------------------------
Da Aprile a Ottobre 2014

Gentili clienti, motoclub, gruppi, associazioni,
il Museo Nazionale del Motociclo di Rimini,
propone per la stagione Primavera-Estate-Autunno un interessante iniziativa per i nostri visitatori:
Trascorrete una giornata insieme a noi, con la possibiltà di unire il percorso didattico sulla storia del "motociclo" con i sapori del territorio locale.

  • Visita guidata al museo + pranzo con menù di carne "romagnolo" 20€ a persona
  • Visita guidata al museo + pranzo con menù di pesce "romagnolo" 35€ a persona
Offerta valida per gruppi di almeno 20 persone

Per le informazioni e le caratteristiche dell'offerta clicca QUI
Il Museo Nazionale del Motociclo vi aspetta!
----------------------------------------------
Rally di Puglia dal 09 al 13 Luglio 2014
Per leggere la locandina clicca QUI
----------------------------------------------

Ottobre 2014 Auto & Moto d'Epoca a Padova

Per vedere il link clicca QUI

----------------------------------------------

Dopo ben due interventi del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, il Comune di Braies (forse) ha deciso di conformarsi alla legge

L’Associazione Nazionale Coordinamento Camperisti è intervenuta nei confronti del Comune di Braies perché nel parcheggio nei pressi dell’omonimo lago erano previste le seguenti tariffe: 15,00 euro per le autocaravan e 5,00 euro per le autovetture.

Con nota prot. 4339 del 12 luglio 2013, il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti ha invitato il Comune al rispetto dell’art. 185, comma 3 del codice della strada. L’amministrazione comunale ha sagacemente previsto le seguenti nuove tariffe: a) 7,00 euro per le autovetture ‘con 8-9 posti a sedere/persone’; b) 10,00 euro per le autocaravan.

Inoltre, l’Associazione ha preso conoscenza dell’abnorme deliberazione di Giunta n. 77/A/13 del 9 maggio 2013 che ha introdotto le nuove tariffe del parcheggio detto Ponticello. Con tale provvedimento si prevede: a) la tariffa di 2,00 euro per gli ‘autoveicoli fino a 7 persone’; b) la tariffa di 8,00 euro per ‘camper, autoveicoli da 8-9 persone’; c) la tariffa di 12,00 euro per i ‘bus’. Probabilmente, la Giunta del Comune di Braies non ha ben chiara la classificazione degli autoveicoli prevista dall’art. 54 del codice della strada.

Alla luce della deliberazione di Giunta del 9 maggio 2013, sorgono spontanee alcune domande:

Le autocaravan – autoveicoli adibiti al trasporto di 7 persone al massimo – quanto devono pagare nel parcheggio Ponticello?

In caso di assenza del trasgressore, l’organo accertatore conterà i posti a sedere per verificare il numero di persone per il quale il veicolo è omologato?

Dopo ripetute istanze e dopo ben due interventi del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, l’amministrazione comunale ha comunicato che ’da ottobre fino a giugno 2014 gli autocaravan non pagano per il parcheggio nei pressi del lago di Braies e Ponticello. Per l’estate 2014 le tariffe massime per autocaravan vengono maggiorate del 50% rispetto a quelle praticate per le autovetture in analoghi parcheggi della zona’’.

 

Documento Completo Braies


 

Quanti sono collegati

We have 6 guests online
 
 
Design by handy online shop & windows 7 forum